Docente e Coordinatore: Andrea Flaminio

IL CORSO
Sul Pianoforte Moderno e le Tastiere, oggi ed ormai da oltre due decenni, esiste un metodo didattico e di studio ben definito, sicuramente diverso dallo studio del Pianoforte classico. Cade in un terribile errore chi pensa di poter usufruire dei soli studi classici per potersi tuffare nel mare della Musica Moderna. Ne fanno certamente la differenza gli obiettivi da raggiungere e di conseguenza la maggior parte dei contenuti degli argomenti trattati nello studio di questo strumento.

Ma cosa significa "Corso di Pianoforte e Tastiere"? Sono due corsi distinti?
Il corso tenuto da Andrea Flaminio è un unico percorso maturato nei suoi venti anni di insegnamento. Un viaggio alla scoperta del Pianoforte, inteso come strumento "originale", classico nella sua natura fisica ma assolutamente moderno nell'approccio, nello stile e nel modo di suonarlo. Quindi il Pianoforte (acustico o digitale), ma anche di tutti gli strumenti che sono divenuti celebri e fondamentali nella Musica Moderna (possiamo chiamarli Tastiere), come il piano Fender Rhodes, il Wurlitzer, il Clavinet, l'organo Hammond ed i sintetizzatori, fino ad arrivare ai più attuali strumenti come i Soft Synth.

Il corso è aperto a tutti, sia pianisti provenienti da studi classici o autodidatta, sia a tutti coloro che intendono lasciarsi coinvolgere dalla Musica Moderna attraverso questi fantastici strumenti.


PROGRAMMA DIDATTICO
Il programma didattico del corso prevede uno studio progressivo dei vari stili della Musica Moderna, con particolare attenzione al rock, il pop, il funk, il blues ed il jazz. Fin dall'inizio l'insegnante valuterà con l'allievo quelle che sono sue aspirazioni e gli obiettivi da raggiungere, impostando il percorso didattico in maniera personalizzata, così da valorizzare le sue doti musicali ed artistiche.

Gli argomenti fondamentali:

Tecnica

Studio della tecnica dello strumento: la postura, il rilassamento, l'articolazione, l'indipendenza delle mani e delle dita. La prima fase sarà molto simile allo studio del Pianoforte classico, con lo studio delle scale Maggiori e Minori e degli arpeggi. Successivamente però, si concentrerà l'attenzione sullo sviluppo delle tecniche utili allo studio degli stili moderni.

Lettura
Lettura a due chiavi simultanee nel metodo classico (chiave di violino e di basso) e lettura delle melodie.
Sviluppo della lettura ritmica, con particolare attenzione a tutti gli elementi ritmici che si possono incontrare nella Musica Moderna (sincope, lettura delle pause etc.).
Sviluppo delle capacità di scrittura e tecniche per la realizzazione di trascrizioni e partiture.

Armonia
Studio dell'armonia moderna: studio di tutte le tipologie di accordi e lettura delle sigle (notazione anglosassone).
Tecniche di esecuzione: le parti strette e le parti late ed il legame armonico.
Elementi armonici: le concatenazioni, le strutture armoniche, le progressioni, i tournrounds e le cadenze.
Studio delle tecniche di accompagnamento nei vari stili: gli arpeggi, broken chords, ritmiche ed incastri sul Pianoforte, sull'Hammond e sui synth.
L'improvvisazione: studio delle scale (blues, pentatonica, diminuita, esatonale etc.).
Studio dell'armonia modale e studio delle scale modali per l'improvvisazione.
Studio di brani "piano solo" e approfondimento delle tecniche di accompagnamento al Pianoforte.

Stile e repertorio
Comprende lo studio più propriamente indirizzato allo sviluppo e conoscenza degli stili moderni e allo studio dei brani.
Saranno scelti brani utili all'approfondimento dell'argomento affrontato, tenendo sempre conto dei gusti musicali dell'allievo e dell'individualità.


Nella fase più avanzata del corso, i principali argomenti sono:

  • Ulteriore sviluppo della tecnica (tecniche classiche come il mordente, il trillo, scale a doppie terze, doppie seste ect.).

  • Lettura di brani pianistici moderni a due chiavi.

  • Ulteriore approfondimento dell'armonia.

  • Tecniche di arrangiamento pianistico, di riarmonizzazione e personalizzazione di un brano.

  • Sviluppo delle tecniche di accompagnamento di un cantante o di uno strumento solista.

  • Studio del timing ed utilizzo del click in maniera pratica e creativa.

  • Pratica sugli strumenti (piano, synth ect.) per l'esecuzione, la modellazione e la creazione delle parti
    e dei suoni come i lead-synth, gli archi, i pads ed i vari suoni campionati o sintetici.


Per rendere il percorso di studio più piacevole e divertente
e soprattutto per immergersi il più possibile nell'argomento studiato,
sono di fondamentale importanza i supporti audio registrati.
Ogni argomento, esercizio o brano sarà corredato di supporto audio
su cui si potrà studiare e suonare. I file audio saranno forniti su pen-drive.
I possessori di un computer, potranno utilizzare il materiale audio in maniera creativa,
adattando gli esercizi ed i brani, con la possibilità di rallentare,
ritagliare e ripeterne una parte.


Nel corso vengono utilizzati alcuni tra i più importanti libri e metodi pianistici,
già selezionati negli argomenti.
Il materiale didattico è arricchito da una grande quantità di dispense,
trascrizioni di patterns di accompagnamenti e di brani famosi.