LA VOCE DEL CANTO, IL CANTO DEL CORPO

Sabato 26 Gennaio 2019, ore 10.30 / 18.00.
La voce si fa prolungamento e rappresentazione degli arti, del respiro, del gesto, sino a incarnare la sostanza emotiva di ogni persona. Se la voce è metafora incarnata dell’essere, attraverso il suono è possibile accedere al cambiamento, sperimentando nuovi comportamenti sonori nell’improvvisazione, contattando stati emotivi diversi, in grado di provocare atteggiamenti differenti.
La base metodologica di tale lavoro è un modello che integra voce, musicoterapia e teatro (in connessione teoretica con la Gestalt/Therapy) attraverso un percorso esperienziale articolato in momenti vocali, improvvisativi, introspettivi, ma anche in fasi strutturate lungo precise successioni di eventi: azione (esempio “camminare una pulsazione”); contatto (“cosa sento” e “che effetto mi fa”); trasformazione (cambio il mio movimento in relazione a ciò che sento); relazione e composizione (unisco la mia voce a quella di altri, sonorizzo il movimento insieme agli altri). 
Il seminario è esperienziale e pratico. E' rivolto a chiunque e non sono richiesti prerequisiti musicali.
Sono consigliati abiti comodi.

Al termine del seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

Il Seminario si terrà presso Sala Associazione Chicchi d'Arte a Grosseto, via Europa 11/O.
Quota di partecipazione: € 40,00.
Necessaria l'iscrizione anticipata contattando la nostra segreteria
Ai fini assicurativi è necessario il versamento di € 5,00 per la Quota Associativa C.s.e.n. Centro Sportivo Educativo Nazionale (da corrispondere direttamente il giorno dell'evento, presso la location).



GIANLUCA TADDEI

Musicista, diplomato in contrabbasso, si è formato con Fernando Grillo sulla tecnica strumentale e con Boris Porena sulla didattica e la composizione. Ha inciso numerosi dischi e collaborato con molti artisti di musica classica, jazz e contemporanea. Diplomatosi al corso quadriennale di Assisi, è musicoterapeuta, formatore e supervisore certificato A.I.M. Laureato in Scienze politiche e in Psicologia (Laurea magistrale in Psicologia clinica), svolge attività clinica come psicologo. Ha affiancato alla pratica musicoterapica quella del counselling a indirizzo gestaltico, creando una sintesi originale tra verbale e mediazione artistica che lo ha portato a specializzarsi nell’ambito preventivo e del benessere.

Formatore e supervisore dell’Ass. Italiana Counsellor (AICo), dirige insieme alla dott.ssa M. Grazia Cecchini l'Associazione "Atmos- artiterapeutiche" di Roma, ed è presidente dell’Ass. “Artiterapeutiche” di Napoli.

Oltre a insegnare nel corso quadriennale di Assisi, è docente nel corso di musicoterapia del Conservatorio dell’Aquila. E’ docente invitato in vari corsi di musicoterapia e counselling e ha pubblicato libri, riviste e articoli per Congressi su argomenti di didattica, musica, musicoterapia e counselling.